Web: www.furcisiculo.net



Classe V Elementare 1981: le "super stelle"

27/11/2012 13:28

Sfogliando ancora con curiosità l’album dei ricordi di mia moglie Daniela trovo un altra foto del suo periodo scolastico a lei molto cara. Si tratta di una foto del 1981 che ritrae la Classe V Elementare, una foto particolare perchè, come potete notare dal cartello che mostra il ragazzino al centro, le ricorda una particolarissima sfida di calcetto interclasse disputata in quell’anno maschi contro femmine.
Un incontro giocato nell’ora di motoria nel cortiletto retrostante il plesso scolastico e che, a giudicare dai racconti di Daniela, non aveva un esito così scontato come si potrebbe supporre: le ragazze agguerritissime potevano contare su alcune elementi di gran classe come la centravanti Stefania Faro e la fantasista Mercurio!
A molti di voi verrà da ridere, ma vi assicuro che, avendole viste giocare anni dopo, c‘è da prenderle in parola.
Fra i maschietti nella foto mancano Gianni Ruggeri e Lele Briguglio, mentre il ragazzino che tiene in mano il cartello con il nome della squadra – Le Super Stelle – è il povero Giancarlo Russo che di li a poco sarebbe venuto a mancare per una sfortunato incidente in mare. E ci fa piacere ricordare la sua piccola stella che brilla nel firmamento del cielo furcese.
Come è gradito ricordare le “super maestre” Mimma Micalizzi e Olga Mantarro, che hanno cresciuto intere generazioni di bambini di Furci.

Questi i nomi dei componenti della foto:
Da sinsitra in piedi: la maestra Micalizzi, Andrea Ventura, Santi Metauro, Santino Di Bella, Carmelo Caspanello, Marco Casale (dietro), Damiano Dazzi, Giancarlo Russo, Francesco Lombardo, Carmelo Pagano, … nascosto dietro Giovanni Sturiale, Santi Frulli, Nunziatina Coglitore, Carmela Maccarrone, Valeria Mastroeni, maestra Mantarro.
Accosciate: Giovanna Carpone, Rossella Ventura, Daniela Mercurio, Anna Ventura (nascosta), Cettina Maccarrone, Carmen Maccarrone, Tania Gulizia, Antonietta Piras, Stefania Faro.

FOTO IN ALTA RISOLUZIONE


Clicca sulla miniatura sotto per ingrandirla

Giuseppe Allegra

Classe di Ferro, slide-apertura

Commenta

  1. che dire…riguardo questa foto e ricordo con grande nostalgia i momenti fantastici vissuti a scuola, quando ci si accontentava davvero di poco..quello era l’ultimo anno di scuola elementare e forse proprio l’ultimo giorno di scuola ed infatti per la foto di rito erano presenti entrambe le nostre maestre: due donne che ci hanno dato davvero tanto sia da un punto di vista prettamente scolastico sia da un punto di vista morale ed educativo, anche se con le loro fragilità.
    Le partite di calcetto nel cortiletto dopo l’ora di mensa erano la nostra passione e noi bambine non avevamo proprio niente da invidiare ai maschi..da qui il soprannome che il caro Giancarlo poi ci diede “le super stelle”. e che dire di Giancarlo ..ricordo che insieme a Santino Metauro erano le croci delle insegnanti per la loro, diciamo “vivacità”!!!sembra ieri ed invece da quella foto sono già passati trent’anni …..

    Daniela Mercurio · 27/11/2012 13:45 · #

  2. Dietro Pagano, dovrebbe esserci Giovanni Sturiale e vicino Tania, Piras non ricordo il nome mi sembra Antonietta.
    Ricordi bellissimi … le lacrime affiorano riguardano i nostri volti spensierati e assolutamente ignari delle vicissitudini belle e meno belle che la vita ci avrebbe riservato.

    Carmela

    carmela maccarrone · 27/11/2012 16:18 · #

  3. Mamma mia…………………..! Mi manca l’aria………Come faccio a non ricordare questa foto?Dany ….MA COME FAI?? oTTIMO riassunto …….(io non ero vivace……ero “>calmo” “bellino” “dolce”…._)Comunque …io ero uno straniero…..venivo dalla scuola di ROCCALUMERA (dalle suore) ….ehm….è per un motivo che……..ehm…..non sto a raccontarenon ho potuto completare la 5 elementare dalle suore ….cosi’ nel NOVEMBRE DI quell’anno mi trasferi’ a furci siculo(per aver avuto uno “screzio con suor Marinella)….E devo dire che è stata una fortuna …come dice DANIELA abbiamo avuto 2 insegnanti che dal punto di vista professionale e umano ci hanno insegnato molto)Ma era la classe che era MERAVIGLIOSA ,unita,bella,e’ la cosa piu’ bella e’ che quella classe (tranne pochi compagni) ha proseguito l’avventura anche nelle scuole medie(infatti quasi tutti di quella classe son diventati/e delle ottime /i professionisti).lE PARTITE NEL CORTILETTO (che sono rimaste impresse a DANIELA era in nostro divertimento primario ….(io facevo il portiere ………._) FARO CARMEN MACCARRONE ANNA VENTURA E DANIELA erano le piu’ “agguerrite” è la nostra paura era quella di perdere perche’ erano combattive e decise a non perdere(poi chi li sentiva quando rientravamo in classe?)Entravamo tutti sudati e stanchi perche’ in quel cortile non ci risparmiavamo affatto,ricordo comunque che la nostra classe (soprattutto nelle scuole medie e GIUSEPPE se lo ricorda) era la piu’ invidiata….perche’eravamo la classe migliore “in tutti i sensi” .Certo ognuno aveva la sua “combriccola” e si studiava insieme …..Io “studiavo con GIANCARLO RUSSO A casa mia…….E mi ricordo un particolare ……che all’inizio io e GIANCARLO non ci potevamo vedere lui mi era antipatico a me ed io a lui….. litigavamo spesso (arrivando pure a prenderci a botte) ,FIN QUANDO ABBIAMO deciso di darci una tregua,e un pomeriggio (che non dimentichero’ mai) avevamo deciso di ripeterci e imparare una poesia insieme a casa mia (ma era la scusa la poesia ,volevamo semplicemente vederci la televisione).Mi ricordero’ un particolare ch rimarra’ indelebile in quell’anno,a GIANCARLO piaceva da matti la pasta e fagioli(mentre io la odiavo) e mia madre quel giorno ha fatto proprio la pasta con i fagioli, e mentre quel giorno eravamo seduti sulla poltrona a vederci un film (il titolo era “>profumo di donna” con ALESSANDRO GASSMAN ,e ci aveva attratto PERCHEPER LA PRIMA VOLTA AVEVAMO VISTO UNA DONNANUDA”) a casa mia non c’era nessuno ,e GIANCARLO rovistando in cucina aveva “occhiato” la pentola con la pasta e fagioli ,credetemi fredda per come era da come se la mangiava abbiamo preso 2 cucchiai e ce la siamo letteralmente divorata….Credetemi il film ci era piaciuto ,la pasta pure………La tragedia che mi colpi’ subito dopo (è morto annegato per essere andato sott’acqua con la fiocina …allora ERA piu’ bravo chi andava a pescare vicino ai peschereggi era bravo e coraggioso)…..QUindi dopo la tragedia che mi colpi’ con ANDREA BOTTARI che era mio compagnetto d’asilo ed è morto sotto il treno……mi colpi’ questa altra sciagura……Comunque quando facciamo una RIMPATRIATA???
    con stima e affetto
    santi metauro

    santi · 27/11/2012 17:48 · #

 

Notizie via NewsLetter !

Inserisci sotto il tuo nome e la tua e-mail per accedere e registrarti.

Digital Newsletter

per cancelarti clicca qui ».