Web: www.furcisiculo.net



Accadde un anno fa

31/12/2015 10:43

    Lo squillo del telefono nel buio della stanza mi fa uscire quasi con violenza dal sonno profondo. Un “Pronto” biascicato mi mette in contatto con la voce all’altro capo del telefono. E’ una voce conosciuta, che, quindi, non mi fa pensare a uno scherzo. Ed è una voce entusiasta. “Guarda fuori!” mi urla la persona che mi ha svegliata. E’ un invito perentorio, che non lascia possibilità di ribattere. Tra l’assonnato e l’incuriosito apro la finestra. Dov’è Grotte? Dov’è Furci con il suo mare? Le Alpi hanno preso il loro posto. La neve scende copiosa, facendo diventare colline, vallata, torrente e mare un unico, indistinto mondo di latte. Rimango per alcuni minuti incantata di fronte a quello spettacolo inusuale per le nostre zone, godendo di quei grossissimi fiocchi di neve che, ora veloci ora più lenti, immergono ogni cosa dentro il loro trine.
    Dopo l’incanto di quel mondo di fiaba, ecco esplodere in me l’entusiasmo appassionato per la natura insieme a quello per la fotografia.
    Tutto un giorno trascorso a riprendere i vari momenti di quell’evento eccezionale, dalla neve fitta che avvolgeva ogni realtà, facendone perdere i contorni, ai fiocchi solcati dalla luce del sole con incredibili effetti di luminosità. Una gioia immensa a ogni scatto, a ogni ripresa. Una gioia che desidererei condividere con i visitatori del sito FurciSiculo.net. Un anno dopo.

VIDEO


NB: se riscontrate problemi nella visualizzazione del video potete vederlo nella forma originale sul sito www.mariaritacampobello.it a questo link Neve a Grotte di Furci Siculo

FOTO


Maria Rita Campobello

Amarcord, slide-apertura

Commenta

 

Notizie via NewsLetter !

Inserisci sotto il tuo nome e la tua e-mail per accedere e registrarti.

Digital Newsletter

per cancelarti clicca qui ».